FAVARO

Indirizzo: Strada Chiusure, 1bis – 10010, Piverone(TO)
Telefono: +39 0125 72606
Fax: +39 0125 72606
WWW: www.cantinafavaro.it
Email: info@cantinafavaro.it


laVINIum – 02/2013
Quella di Camillo Favaro è la classica azienda a conduzione famigliare, ciascuno ha un ruolo importante e necessario: Papà Benito ha fondato l’azienda nel 1992 e da allora gestisce il lavoro in vigna, ora aiutato dal figlio Nicola; il ruolo di Camillo è incentrato sulla cantina, mentre mamma Rosanna è il vero jolly, il suo contributo è totale e indispensabile; la figlia Elena con il marito Claudio gestisce le varietà a bacca rossa e contribuisce nel lavoro di cantina.
Siamo a Piverone in provincia di Torino, un piccolo comune con meno di 1.400 anime, che si inerpica sulla collina morenica della Serra d’Ivrea. Cinque piccoli vigneti di proprietà tutti esposti a sud per un totale di soli 2,33 ettari: Vigna delle Chiusure di 1,2 ettari ad un’altitudine di 360 metri, dedicata al vitigno principale, l’erbaluce, situata proprio davanti all’azienda; un po’ più in alto c’è la Vigna Navione (360 metri) di 0,40 ettari, dove vengono allevati barbera e syrah; la più vicina a Piverone è la Vigna Riva di Molini (380 metri), un fazzoletto di terra di soli 0,20 ettari, dove dimora la freisa; sempre a 380 metri, ma spostata più a nord oltre il comune, troviamo la Vigna Polonghera, 0,22 ettari coltivati a syrah e nebbiolo; infine a 400 metri s.l.m. troviamo l’appezzamento più alto situato a ridosso del bosco, Vigna Cavaina di 0,31 ettari, anch’essa dedicata all’erbaluce.
E sono proprio i vini ottenuti da questo splendido vitigno che mi hanno particolarmente convinto, manca il Caluso Passito che avevo degustato di recente e di cui spero di potervi raccontare in seguito, insieme all’ottimo Rosacherosanonsei.
Intanto posso dire che le due interpretazioni in versione secca, il Le Chiusure 2011 e il 13 Mesi 2010 sono davvero notevoli, ma anche gli altri vini hanno molte cose da raccontare, a partire dal Rossomeraviglia 2010, un syrah in purezza dalla beva trascinante; se la cava benissimo anche l’F2, una freisa sorprendente e di eccellente finezza.
Chiude la carrellata il Basy Rosso, ottenuto da syrah e barbera, un vino di quelli che sembrano nati per occupare l’attenzione ad una tavola imbandita.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Basy Rosso2011da 10 a 15 euro@@@
Erbaluce di Caluso 13 Mesi2010da 10 a 15 euro@@@@
Erbaluce di Caluso Le Chiusure2011da 10 a 15 euro@@@@@
F2 Rosso2011da 10 a 15 euro@@@
Rossomeraviglia2010da 15 a 25 euro@@@@

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani