F2 Rosso 2011

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 02/2013


Tipologia: Vdt Rosso
Vitigni: freisa
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: FAVARO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Anche qui vale lo stesso discorso del Basy, l’annata non può essere menzionata in etichetta, ma a tergo c’è la data di vendemmia che consente di avere comunque l’informazione. L’F2 è una freisa in purezza, del tutto particolare, ottenuta dalla Vigna Riva Molini, un fazzoletto di terra di 0,20 ettari, da cui Camillo Favaro ha ricavato un migliaio di bottiglie. L’uva viene pigiadiraspata in modo soffice, poi subisce una macerazione di 5/7 giorni con 3 rimontaggi giornalieri. La fermentazione si svolge a temperatura controllata di 24°C in vasca d’acciaio inox dove effettua anche la malolattica. Continua il suo percorso evolutivo in acciaio fino a settembre per poi affinare almeno un mese in bottiglia. Non è una Freisa tradizionale, o meglio, vuole essere una Freisa smussata di alcune rusticità che almeno in passato l’hanno sempre accompagnata. Personalmente l’ho trovata molto convincente, una versione evoluta in modo intelligente, consapevole, senza alcuna intenzione di stravolgerne i tratti peculiari che le sono propri. Colora il calice di un rosso sangria, ha profumi freschi, di marasca e susina rossa, lampone in confettura, fiori rossi macerati, venature ferrose e accenni speziati. In bocca è generoso, ricco di sapore, qui frutto e spezie giocano in bella fusione dando al vino una certa eleganza e profondità. Ad un pelo dalla quarta chiocciola.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani