E’ Iss Tintore Prephilloxera Vigna Paradiso 2008

Degustatore: Barbara Brandoli Valutazione: @@@@
Data degustazione: 02/2013


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: tintore
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: TENUTA SAN FRANCESCO – Cantina in Costa d’Amalfi
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


“E’ Iss”, mi sembra di ricordare che tradotto dal dialetto campano significhi “E’ lui”… Sarà forse così. Di una cosa sono certa, per iniziare a parlare di questo vino bisogna chiudere gli occhi e immaginare di essere in Costa d’Amalfi e più precisamente a Tramonti. Ora è necessario credere che nella Vigna Paradiso della Tenuta San Francesco esistano delle vigne di Tintore di Tramonti centenarie e prephilloxera che producono solo 4000 bottiglie, un piccolo paradiso in terra Campana. E così dall’immaginazione si può passare al reale e aprire una bottiglia di “E’ Iss” 2008 per incontrarlo e conoscerlo meglio. I vini campani si lasciano sempre conoscere, un po’ come le persone che li fanno, ti vengono incontro e aprono per primi il dialogo. Questo vino ha una voce profonda, parla lento e pronuncia parole di saggezza antica. Rosso rubino intensissimo, colore impenetrabile ma con riflessi violacei bellissimi, sa regalare anche alla vista uno specchio colorato che invita ad assaggiarlo. Il naso è straordinariamente maschio, ciliegia matura, pepe nero, un leggero tabacco e terra, tanta terra, muschio. Un leggero sentore di cuoio, incastonato nell’alcool che si percepisce di carattere austero e determinato. In bocca, la prima sensazione è di fusione con le note olfattive, una corrispondenza quasi imbarazzante, un abbraccio cosmico tra lo spirito e la materia intesa come profumi e corpo del vino. Il palato accoglie e fa spazio all’espandersi del calore che diventa sapore e poi ritorna calore e nel non dissolversi mai. Un vino questo eterno, non solo per la provenienza delle vigne centenarie, un vino eterno anche in bocca, dopo la deglutizione. Perfetto lo scatto dell’acidità, e in corrispondenza con la sapidità altrettanto percettibile e duratura, tannino vivace ma perfettamente integrato. Da bere adesso e fra vent’anni, potenzialità ed espressività tutte da scoprire con quella giusta dose di mistero che solo un territorio così particolare, tra la montagna e il mare e un vitigno autoctono così straordinario possono ancora regalarci, un sogno che per fortuna possiamo ancora permetterci di vivere. E se “E’ Iss” significa davvero “E’ lui” , allora posso dire che questo riconoscimento, questo ritrovarsi del vigneto centenario prephilloxera Tintore di Tramonti è nelle mani sapienti delle persone che lo custodiscono, lo curano e fanno del loro meglio per restituirci la bellezza di quel territorio e le radici di un popolo che trova nella consapevolezza, nella cura e nell’amore, la condizione ottimale perché delle arzille vigne di cent’anni possano ancora produrre questo miracolo di uve e farci sentire per un giorno anche noi in “Vigna Paradiso”.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani