Dolcetto di Dogliani Madonna delle Grazie 2004

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 02/2006


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: COZZO MARIO – Cascine Lasagna e Braida
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Questo interessante Dolcetto prende il nome dalla località dove risiede l’azienda di famiglia, Madonna delle Grazie, sulle colline di Dogliani. Presenta un bellissimo colore rubino-amarena intenso e luminoso, davvero piacevole da osservare nel calice. Il bouquet, inizialmente bisognoso di ossigenazione (non spaventatevi se a volte vi capita di sentire qualche odore sgradevole appena versato un Dolcetto nel vostro bicchiere, è piuttosto normale, ma se il vino è ben vinificato, bastano pochi attimi perché svanisca), si apre fresco e intensamente fruttato, con belle note di amarena, lampone, leggere nuances floreali e una delicata speziatura. All’assaggio è gradevole e lineare, delicatamene amarognolo, corrispondente nel frutto, appena tannico quanto serve per dargli giusta struttura, mentre al retrolfatto appare una sottile nota di liquirizia molto gradevole. Servitelo attorno ai 16° C e accostatelo a un buona polenta con la fonduta, risotto ai formaggi, frisse (a base di fegato di maiale e pasta di salsiccia), involtini alla canavesana.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani