Dolcetto d’Alba Vigna Bussia 2003

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 01/2005


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: CONTERNO FRANCO – Azienda Agricola Franco Conterno Cascina Sciulun
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Questo Dolcetto evidenzia un bel colore rosso rubino vivo con riflessi amarena di buona concentrazione e compattezza; la consistenza è indubbiamente buona tenendo conto della tipologia. I profumi mettono subito in evidenza le note caratteristiche del vitigno, aprendosi a bei richiami fruttati di lampone, amarena, fragoline di bosco, per poi stupirci con fragranti sensazioni minerali. Al gusto è quasi speculare, se ne coglie la freschezza e la vivacità, il tannino appena astringente manifesta la sua importante presenza a garantire una buona capacità di tenuta nel tempo, poi si percepisce la sapidità, una componente nobile che testimonia la provenienza dal cru Bussia. Il frutto ritorna generoso e rotondo, favorendo la serbevolezza e la godibilità di questo vino, che si mantiene intenso e suggestivo a lungo. Frutto di una vinificazione tradizionale, è ideale per coloro che desiderano assaporare un classico Dolcetto di Langa, profumato e gustoso, senza ammiccamenti ad un gusto internazionale di cui, francamente, siamo fortemente stanchi. Servitelo attorno ai 16 °C in calici del tipo “Chianti Classico”, con tagliolini saltati con filetti di pollo e salsa di soia, spaghetti alla chitarra al sugo di agnello, ravioli di faraona, cappone ripieno, punta di vitello al forno.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani