Dolcetto d’Alba Rossana 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@
Data degustazione: 11/2000


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: CERETTO – Aziende Vitivinicole Ceretto
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Esame visivo: Cristallino, bel rosso rubino con nette sfumature porpora, la consistenza è buona. Esame olfattivo: Abbastanza intenso > intenso, abbastanza persistente, la qualità è fine; i profumi si presentano puliti e accattivanti, forse un po’ semplici (ricordiamo ancora una grande versione ’97); emerge il lampone e la ciliegia rossa, supportati da sottili note floreali di violetta. Esame gustativo: Secco, caldo, di buona vena acida e sufficientemente tannico, abbastanza morbido, di buon corpo, tendente all’equilibrio; in bocca presenta buona intensità e persistenza, con un finale leggermente amarognolo e ricordi di liquirizia; la qualità è fine. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: annata meno esaltante per questo Dolcetto, comunque ben riuscito ma , forse un pò povero di contenuti; va tenuto presente che il vino effettua la fermentazione in tini d’acciaio inox e non affina in legno, mantenendo viva una tradizione che le mode stanno, purtroppo non sempre a ragione, cancellando. Se si vuole un vino di pronta beva, senza grandi pretese, ma in grado di allietare il palato con la vivacità del frutto, questo Dolcetto risponde in pieno alle aspettative, confortato da una vinificazione perfetta e dalla garanzia di buona durata (2-3 anni). Abbinamenti: potrebbe accompagnare un’insalata di carne cruda all’albese, un risotto agli ossobuchi, spezzatino di vitello o formaggi a pasta dura poco stagionati.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani