D’ALESSANDRO VINEYARD

logo_dalessIndirizzo: via Polignano, 15 – 70014, Conversano(BA)
Telefono:
Fax:
WWW: www.dalessandrovineyard.com
Email: belsa@libero.it


TigullioVino.it – 05/2004
Azienda relativamente giovane che ha presentato vini di medio livello sui quali riscontriamo, in particolare, una tendenza all’eccessiva surmaturazione sia dei profumi che del sapore dei propri vini. Le uve di base sembrano di buona qualità, in particolare abbiamo apprezzato il Rosso Castiglione per la propria freschezza e per la discreta piacevolezza di beva. Non perfettamente equilibrato, invece, il Maiestatis dal quale ci si aspetterebbe – soprattutto considerando le basse rese praticate in vigna – una maggiore persistenza gustativa ed eccessivamente surmaturo – quasi cotto – il Soffio Rosso.

laVINIum – 04/2004
L’altopiano delle Murge è situato nella zona centrale della Puglia, tra il Tavoliere e il Salento. Nella parte più elevata è prevalentemente roccioso, mentre in quella più bassa è coperto di terra fertile e verde, coltivata a orti, giardini e vigneti. Ed è proprio qui, nei pressi di Conversano, in provincia di Bari, che nasce l’azienda vinicola D’Alessandro, a pochi chilometri dal mare, in un clima ideale per la coltivazione della vite e la produzione di vini di qualità. Natalino D’Alessandro e un’equipe scelta di viticoltori della zona, lavorano nei quasi 30 ettari di vigna, le migliori uve di vitigni locali quali il negroamaro, il primitivo e la verdeca, affiancandole agli internazionali chardonnay e cabernet sauvignon.
Nel corso del tempo, l’azienda si è progressivamente dotata delle più moderne tecnologie per seguire al meglio tutto il ciclo produttivo. I sistemi di allevamento adottati sono quelli tipici del salentino, alberello e spalliera, che consentono un controllo ottimale della maturazione delle uve ed una scelta più accurata dei grappoli migliori.
I vini che abbiamo degustato ci sono sembrati all’altezza delle aspettative, in particolare ci è piaciuto il Maiestatis da uve primitivo, complesso e importante, ed il Rosso Castiglione, vino certamente meno potente e strutturato ma di notevole equilibrio e piacevolezza, anche se abbiamo rilevato una generale tendenza alla sovramaturazione che, date le differenti annate dei vini inviatici, sembrerebbe dipendere più probabilmente da una precisa filosofia aziendale.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Ilio2004da 10 a 15 euro@@@@
Maiestatis1999da 10 a 15 euro@@@
Rosso Castiglione2002da 5,00 a 7,50 euro@@@
Soffio Biancos.a.da 5,00 a 7,50 euro@@
Soffio Rossos.a.da 7,50 a 10 euro@@

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani