Cuvée De Mille

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 03/2004


Tipologia: Vdt Rosso
Vitigni: petit rouge, cornalin, fumin
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VINIRARI – ViniRari di Giulio Moriondo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: N/A


I vini di Giulio Moriondo hanno un fascino particolare, oserei dire disarmante. Il colore, i profumi e i sapori parlano un linguaggio naturale, non seguono mode, non conoscono abbellimenti. Sembra un fatto banale, ma non è così, oggi più che mai. Il mondo del vino ha preso una strada che segue in parte le stesse vicissitudini dello sport agonistico, dove le regole sono dettate dal mercato. Se si vuole vincere bisogna fare come gli altri, ricorrere se necessario a tutti i mezzi leciti e non per rimanere competitivi e arrivare al successo. Vinirari non è un nome dettato dal caso, ma dalla consapevolezza che il territorio, la materia prima e il lavoro dell’uomo rispettoso dell’ambiente rappresentano l’unica formula possibile per dare vita a vini rari, irripetibili, mai uguali perché non esistono stagioni uguali, mai scontati perché le condizioni climatiche sono sempre diverse, le piante crescono, le uve maturano in tempi diversi con la conseguenza che la loro composizione interna esalterà questo o quell’aroma. E’ con questa consapevolezza che ci si deve accostare ai vini di Moriondo, nati da terre dove la coltivazione della vite raggiunge difficoltà estreme e pone non poche difficoltà a chi la persegue. Il Cuvée De Mille, ottenuto dall’assemblaggio di petit rouge, cornalin e fumin, ci offre un colore rubino-granato molto bello e di buona profondità, con unghia appena più granata. All’olfatto si dona con buona intensità mettendo in rilievo bei profumi di frutti di bosco maturi, mora e amarena in primis, poi accenni di prugna, leggero tostato, liquirizia e note minerali. Al gusto è di bell’impatto, i tannini sono delicati mentre emerge immediatamente una bella sensazione sapida che sovrasta la pur buona freschezza. Il frutto ritorna vivo e corrispondente, mentre la persistenza è pulita e di buona lunghezza.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani