Contrada Salandra 2004

Degustatore: Fabio Cimmino Valutazione: @@@
Data degustazione: 06/2005


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: falanghina
Titolo alcolometrico: 11,5 %
Produttore: DOLCI QUALITA’
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


“Sempre pronto a una nuova idea e ad un vino antico”. Così recita Berthold Brecht in etichetta e il vino in questione sembra incarnare perfettamente lo spirito di questa affermazione. La famiglia Fortunato, infatti, pur disponendo di un solo ettaro di terreno, coltivato a piedirosso e falanghina, può contare su alcuni ceppi antichissimi, allevati con metodi rigorosamente biologici. Il risultato nel bicchiere è la riprova dell’estrema bontà della materia prima. Il colore è concentrato eppure rassicurante, le note olfattive intense eppure delicate. Si sentono al naso i frutti tropicali, le note floreali di acacia e ginestra e sullo sfondo accenni minerali. La gradazione alcolica è contenuta mentre una vivace acidità sostiene l’impianto gustativo. Un vino da bere e da godere spensieratamente. Ideale accompagnamento per la cucina marinara, le insalate di pasta e più in generale tutte le preparazioni estive da quelle più fresche e leggere a quelle più impegnative.

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani