Collio Ribolla Gialla L’Adelchi 2010

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 05/2012


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: ribolla gialla
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: VENICA & VENICA – Azienda Agricola Venica & Venica
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


La “rabiola”, come la chiamava l’ampelografo Dalmasso, dimora in Friuli, e in particolare nel Collio sicuramente da oltre un secolo. Alcuni sostengono che sia probabilmente l’antica Avola importata dai Romani, ma l’ipotesi più accreditata è che corrisponda alla “rebula” delle isole Ionie e della costa dalmata, arrivata in epoca medievale attraverso gli scambi commerciali dei Veneziani. Ne esiste anche una versione “verde” ma è poco diffusa, in ogni caso è una varietà con caratteristiche differenti. Giorgio Venica ottiene l’Adelchi da uve diraspate e macerate per 10/12 ore a 8°/10° C in appositi contenitori, protette dall’ossigeno al fine di ridurre l’apporto di antiossidanti. Il 60% del mosto fermenta e affina sui lieviti per 5 mesi in botti da 27 hl, il rimanente in acciaio. La versione 2010 si offre alla vista di colore paglierino intenso e luminoso, accostato al naso infonde profumi di ginestra, nespola, acacia, cedro, mapo, con leggeri rimandi a note di piante aromatiche e boschive. Al palato si mostra solido, con giusta carica di acidità, intenso e corrispondente, pervaso da una trama fine e persistente, ha profondità e un impulso nervoso che denota un percorso tutt’altro che ultimato. Fra un anno sarà ancora più buono.

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

  • LA MASERA

    LA MASERA

  • Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

    Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani