Collio Picolit Cumins 1996

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 11/2000


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: picolit
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: LIVON – Aziende Agricole
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Esame visivo: Cristallino, di color topazio/madera, grande consistenza, concentrazione e compattezza. Esame olfattivo: Decisamente intenso e persistente, offre sensazioni ampie che spaziano dai datteri freschi, alla confettura di albicocca, alla frutta secca quali prugne e fichi al forno con la mandorla. Anche l’uva passa, a ricordo del frutto di origine è ben presente; una lieve speziatura di cardamomo. Eccellente e complesso. Esame gustativo: Dolce, caldo, morbido, pieno ed opulento, ma con un nerbo acido che gli conferisce una freschezza tale che il vino non stanchi; questo picolit si spande sul palato e lascia a lungo le sensazioni gusto-olfattive al degustatore. Le sensazioni finali sono avvolgenti, eccellenti, appaganti ma non troppo… se ne può bere un altro sorso… Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: Per fortuna che ce n’è ancora. Abbiamo rischiato di perdercelo questo Picolit, vitigno poco produttivo per via dell’aborto floreale spontaneo che ne limita il numero di fiori che, fecondati, diventano acini. Quando il vino era ancora un alimento di base, e di fame ce n’era tanta, ne sono stati estirpati vigneti interi. Questo di Livon, sorprendente all’inizio per un colore che ci saremmo aspettati più chiaro, sfodera progressivamente tutta la sua classe… da non perdere. Abbinamenti: Da solo.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani