Collio Bianco La Castellada 1997

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@@
Data degustazione: 01/2001


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: tocai 40%, pinot grigio 40%, sauvignon 15%, ribolla 5%
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: LA CASTELLADA -Azienda Agricola La Castellada
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Esame visivo: Cristallino, giallo dorato pieno ma lucente, si nota grande concentrazione estrattiva; lacrime numerose e lente nel procedere lungo la parete del bicchiere: consistente. Esame olfattivo: Intenso e molto “giallo” già al primo impatto, di fiori gialli carnosi quali ginestra, di frutta tropicale, di burro di arachidi e con una lieve speziatura di vaniglia. Alla distanza vengono fuori erbe aromatiche quali timo e rosmarino ed anche erbe di montagna. Complesso ed accattivante. Evoluto ed eccellente. Esame gustativo: Secco, caldo, morbido ed anche abbastanza fresco, è spesso e setoso tra lingua e palato; ci conferma grande concentrazione e sensazioni intense ed evolute. Il finale è lungo e la qualità è più che fine. Stato evolutivo: Maturo. Giudizio finale: Vino di gran classe e grande potenza che sfiora l’eccellenza. Ha estratto come pochi e bouquet complesso ed interessante. Pur se non dolce, per via della sua complessità, è anche vino da meditazione. Abbinamenti: Preparazioni profumate e/o speziate quali pollo al curry e preparazioni in agrodolce. Dovrebbero servirne nei ristoranti cinesi. Ma è ottimo anche con crostacei quali astice o un cocktail di scampi. Come dicevamo nel giudizio finale, anche da solo.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani