Colli di Faenza Chiaro della Serra 2004

Degustatore: Maurizio Taglioni Valutazione: @@@
Data degustazione: 01/2006


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: bianchino faentino
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: FERRUCCI – Azienda Agricola Stefano Ferrucci
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Tipico, raro ed interessante il Chiaro della Serra di Stefano Ferrucci, vino che trae il nome dal bianco servito nelle osterie faentine dei primi del ‘900. Ottenuto da uve bianchino faentino vinificate in purezza, si presenta nel calice con un bel colore paglierino tenue con riflessi verdolini. Ha olfatto finissimo e delicato, che spazia dalla mandorla matura, ai fiori di acacia e biancospino, alla mela renetta. Con l’ossigenazione seguono, accattivanti, sensazioni di erbe aromatiche quali salvia e menta. Al gusto è secco come ci si attende, dalla beva vivace e spensierata quanto fine e gradevole, senza per questo difettare di spessore. Ripercorre le sensazioni olfattive appena godute sfociando in un finale di media persistenza fresco, fruttato e aromatico. Puntuale la voglia di rinnovare la piacevole beva. Si abbina perfettamente ad antipasti di pesce, a primi piatti con salse alle erbe, a risotti di verdure o di pesce. Servito a 10°C circa, in calici di media ampiezza.

RECENTI

  • Rosato 2016

    Rosato 2016

  • Chianti Puro 2016

    Chianti Puro 2016

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani