Colle Bianco 2002

collebiancoDegustatore: laVINIum Valutazione: @@@

Data degustazione: 11/2003

Tipologia: IGT Bianco

Vitigni: passerina

Titolo alcolometrico: 12 %

Produttore: CASALE DELLA IORIA – Azienda Agricola

Bottiglia: 750 ml

Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro

Eravamo soliti leggere più alte gradazioni alcoliche sull’etichetta della Passerina del Frusinate di Paolo Perinelli, ora ribattezzata Colle Bianco. L’andamento climatico della sfortunata annata 2002 ha obbligato Paolo ed altri produttori del Piglio a non uscire con il Cesanese del Piglio di punta; le uve del cru aziendale denominato Torre del Piano sono infatti state dirottate nel cesanese base, mentre per il bianco da uve passerina, ci si trova al cospetto di qualcosa di diverso, ma non di oggettivamente inferiore. Questo Colle Bianco 2002 è infatti di un bel paglierino vivo, vivace nel calice più che grasso, insomma un vino “vivace” benché fermo. Ha impatto floreale di biancospino e di acacia, ed un bell’impianto olfattivo centrale fruttato di pera, netto e riconoscibile; seguono note aromatiche e fresche di salvia e menta. Al gusto si conferma secco, più vivace ed acidino che morbido, di media sapidità, la nota alcolica non è affatto in evidenza, è un vino di facile beva, succoso, quasi dissetante, gradevole. Il finale è ancora fruttato di pera con i rimandi aciduli del frutto appena deglutito, sembra avere qualcosa in comune con certi Prosecco fermi. Lo si può proporre anche nelle migliori occasioni come aperitivo o per accompagnare antipasti di mare o all’italiana; ci accompagnerà egregiamente anche durante i pasti di tutti i giorni, servito a 12°C circa in calici a tulipano.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani