Chianti Cetamura 1999

cetcol1Degustatore: laVINIum
Valutazione: @@
Data degustazione: 04/2001


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese 90%, canaiolo 10%
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: BADIA A COLTIBUONO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Esame visivo: Cristallino, rosso rubino medio, vivace, con una certa trasparenza (non è un valore negativo); per quanto riguarda l’esame sulla parete del bicchiere, risulta tra abbastanza consistente e consistente. Esame olfattivo: Più intenso che persistente, si presenta di grande piacevolezza al naso, con toni morbidi e fruttati di ciliegia e mirtillo sotto spirito, ricordi di lampone e melograno; sul finale un leggero speziato di cacao e caffé. Qualità fine. Esame gustativo: Secco, quasi caldo, corpo medio, più morbido che fresco, si mostra equilibratissimo ed estremamente godibile, con tannini dolci, non aggressivi; in bocca è di buona intensità e persistenza, il finale è pulito, senza amaritudini. La qualità si conferma fine. Stato evolutivo: Pronto/maturo. Giudizio finale: Un chianti che si può definire quasi perfetto, per le sue caratteristiche di immediata piacevolezza; la struttura è delicata, femminea, ma proprio per questo rende il vino gradevolissimo. Da bere ora, che ha raggiunto la condizione ottimale, ma può tenere bene ancora 1 anno e più. Abbinamenti: pappardelle al sugo di lepre, spiedini di agnello alle erbe, petto di cappone in salsa al pepe verde.

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

    Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

  • Igitì 2017

    Igitì 2017

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Metodo Classico 2015

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Metodo Classico 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani