Cerasuolo di Vittoria Barocco 1996

baraviDegustatore: laVINIum
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 10/2002


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: N/A
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: AVIDE – Avide Vitivinicola
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Esame visivo: Limpido, rosso rubino compatto con unghia ancora rosacea, larghe e lente nello scendere le lacrime sul bicchiere: consistente. Esame olfattivo: Impatto ancora vinoso, fruttato di ciliegia sotto spirito e di prugna, fichi secchi che vengon fuori alla distanza accompagnati da buon cioccolato e toni balsamici di alloro ed eucalipto. Intenso, persistente e fine. Esame gustativo: Secco, caldo, di media morbidezza, un buon corredo acido che gli da’ freschezza e vivacita’, a confermare quei toni rosacei all’esame visivo e quella vinosita’ all’olfattivo, il tannino c’e’, e’ gia’ dolce e potra’ ancora migliorare. E’ un vino di grande struttura, intenso e lungo alla retronasale, fine e coerente. Stato evolutivo: Quasi pronto. Giudizio finale: Mostra grande potenzialita’ di invecchiamento questa versione di Cerasuolo di Avide. Un vino del ’96 ancora vivace di colori ancora porporini e vinosita’ all’olfatto. Coerente con il territorio dal quale proviene, parliamo dei sentori di fichi secchi ed alloro, tipici dei climi caldi, e nello stesso tempo ben supportato da acidita’. Ottima interpretazione del vino siciliano dal carattere internazionale e senza intrusione di vitigni alieni.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani