CAVALIERINO – Azienda Agricola Biologica

Indirizzo: Via di Poggiano, 17 – 53045, Montepulciano(SI)
Telefono: +39 0578 758733
Fax: +39 0578 758733
WWW: www.cavalierino.it
Email: info@cavalierino.it


laVINIum – 08/2009
Lungo uno dei percorsi più affascinanti di tutta la Toscana, che dalla Val di Chiana si sposta progressivamente verso la Val d’Orcia, ovvero in quel tratto che da Montepulciano porta a Pienza nel succedersi di colline verdi, cipressi, campi coltivati, residenze circondate da boschi, risiede l’azienda agricola biologica Cavalierino. Siamo a quasi 600 metri di altitudine, in un’area di 55 ettari dove regnano boschi (24 ettari), vigne (10) e un uliveto (3,5) specializzato e seminato con colture biologiche.
L’azienda è un vero e proprio agriturismo, con camere e appartamenti spaziosi, piscina, maneggio, ma soprattutto con uno spazio importante dedicato alla produzione di vino e cinta senese, ottenuta da capi allevati allo stato brado nei boschi circostanti, quindi in ambiente biologico. Prima di parlarvi dei vini, quindi, vogliamo addentrarci un attimo sulla produzione di questa leccornia tipica della zona, proposta in tutte le forme più note: capocollo, lombo, lardo, prosciutto, rigatino, guanciale, salsiccia, salamino, soppressata. Le carni sono lavorate e stagionate secondo metodi tradizionali e consolidati nei secoli, seguendo i cicli biologici della natura; nei due mesi che precedono la macellazione, gli animali vengono alimentati con ghiande e castagne dell’Amiata. Dai 3,5 ettari di uliveto viene prodotto un olio extravergine biologico dalle varietà leccino, frantoio e moraiolo, raccolte a mano e molate a freddo.
Per quanto riguarda i vini, tutta la produzione proviene da uve di proprietà allevate con metodo biologico (certificato ICEA): sangiovese, cabernet sauvignon, merlot, malvasia bianca e trebbiano toscano. Noi abbiamo degustato i vini rossi Sanlor, Poggiano (ambedue Doc Colli dell’Etruria Centrale) e l’Igt Chiccheio, e le nostre impressioni sono state del tutto positive: un ottimo controllo dell’uso del piccolo legno, perfetta espressione varietale e carattere toscano, con una leggera preferenza per il Poggiano, uno dei due sangiovese.

 

 

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Chiccheio Rosso "Selezione Vigna Nuova"2006da 15 a 25 euro@@@@
Colli dell'Etruria Centrale Poggiano di Montepulciano "Selezione Vigna Nuova"2006da 10 a 15 euro@@@@
Colli dell'Etruria Centrale Rosso Sanlor "Selezione Vigna Nuova"2006da 7,50 a 10 euro@@@

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani