Cavaliere 2006

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 09/2013


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: sangiovese
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: SATTA – Michele Satta
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Un bel granato pieno e profondo apre i giochi mettendo il punto sulla varietà che si trova nel calice, un sangiovese in purezza proveniente dalle parcelle migliori, fermentato in tini aperti di legno di quercia di piccole dimensioni, macerato con cappello sommerso e frequenti follature per circa tre settimane. Un anno di sosta in barrique, poi affinamento in bottiglia senza alcuna filtrazione. Il bouquet è ampio e di assoluto interesse, parte con ciliegie mature e in confettura, sottobosco, fogliame, bacche scure, cuoio, cenni di lavanda, foglia di tabacco, grafite e liquirizia. La bocca rivela un tannino eccellente, solido e al tempo stesso setoso, ottimo ritorno di frutta e spezie intrise di rassicurante freschezza, non manca di piacevoli riflessi balsamici che lo rendono particolarmente godibile. Come tutti sanno il territorio di Bolgheri ha forgiato la sua fama sui vitigni di origine francese cabernet sauvignon, franc e merlot, ma Michele Satta è un caso a sé, avendo iniziato la sua esperienza partendo dal sangiovese, consapevole delle potenzialità che i vigneti a sua disposizione erano in grado di offrire, ed il Cavaliere ne rappresenta indubbiamente una eccellente testimonianza. Viene da Varese, ma i quasi 40 anni di vita passati in Toscana gli hanno sicuramente permesso di innamorarsi di questo vitigno, di cui ha compreso perfettamente la spiccata personalità e il carattere non facile, per certi aspetti anche fragile, ma proprio per questo stimolante. Tutte le volte che ho avuto occasione di degustarlo l’ho trovato sorprendente, soprattutto tenendo conto che nel resto della zona il sangiovese non sembra offrire le stesse opportunità, anche perché la maggior parte dei vigneti sono quasi al livello del mare, ed infatti il vino di Michele è l’unico vinificato in purezza. Questa versione del Cavaliere profuma di quinta chiocciola, e non è detto che con l’invecchiamento, che può sostenere benissimo, non riesca a raggiungerla…

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani