Catarratto 2007

barcat07Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2010


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: catarratto
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: BARRACO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Ce n’è tanto in Sicilia e ce n’è tanto nel trapanese, ma non sono molti quelli che ne hanno capito le potenzialità, che abbassano le rese e puntano ad estrarne al meglio le caratteristiche varietali. Nino Barraco ha invece la certezza che questa (parliamo ovviamente del catarratto lucido, non di quello comune) varietà è una delle più interessanti di tutta la Sicilia e merita particolare dedizione. L’annata 2007 ha avuto qualche problema con la peronospora, che ha imposto una accurata selezione, la raccolta è avvenuta fra la seconda e la terza settimana di settembre, dal vigneto Badessa, situato a un’altitudine di circa 120 metri s.l.m. con esposizione nord-sud. Macerazione di due giorni a contatto con le bucce a temperatura controllata di 20° C, mentre la fermentazione avviene come sempre spontaneamente con i lieviti indigeni e senza controllo di temperatura. Prima dell’imbottigliamento subisce una leggera filtratura con cartone da 10 micron, niente chiarifica e niente stabilizzazione tartarica. L’anidride solforosa totale all’atto dell’imbottigliamento non supera i 45 mg/l, ben al di sotto del disciplinare biologico. Il colore colpisce subito per la sua intensità, un oro antico molto affascinante, che lascia già presagire l’impronta ossidativa del vino, le note di frutta candita e matura si fondono a richiami floreali di ginestra, poi leggera noce moscata, ginseng, pesca e cedro, con sottofondo minerale, a tratti di idrocarburi e finale leggermente fumé. In bocca ha una spiccata sapidità, che marca inesorabilmente tutti i vini di Barraco, c’è un bel frutto grasso e rotondo, l’acidità è pienamente integrata nella polpa, che appare assai meno matura di quanto possa sembrare al naso, a vantaggio di una beva più armoniosa e suggestiva.

RECENTI

  • Maru Rosso

    Maru Rosso

  • Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

    Erbaluce di Caluso Passito Talin 2013

  • Igitì 2017

    Igitì 2017

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani