CASTELLO DI QUERCETO

Indirizzo: Via Alessandro François, 2 – 50022, Greve in Chianti(FI)
Telefono: +39 055 85921
Fax: +39 055 8592200
WWW: www.castellodiquerceto.it
Email: querceto@castellodiquerceto.it
laVINIum – 04/2004


No, non siamo in Francia, malgrado il cognome dei titolari dell’azienda; non siamo a Bordeaux, malgrado l’estensione della tenuta: 190 ettari di cui 60 coltivati a vigneto; non ci troviamo lungo l’estuario della Gironda, malgrado l’azienda prenda il nome da un castello; e non siamo neanche in una regione come quella sopramenzionata, dove una certa omogeneità del suolo, pianeggiante, un tempo paludoso poi bonificato, permette ad aziende relativamente grandi di produrre anche un solo vino, il “vin du chateau”, quello fatto con le uve migliori, ed eventualmente un vino cadetto con le altre uve.
Siamo al Castello di Querceto, nella zona classica del Chianti, a pochi chilometri da Greve, ad un’altitudine che varia tra i 400 ed i 500 metri sul livello del mare, nel mezzo di verdi colline coperte di vigneti, oliveti e boschi di quercia e castagno. E’ qui che Alessandro François, discendente di una illustre famiglia francese trasferitasi in Toscana nel corso del XVIII secolo, ha impostato il lavoro aziendale con l’intento, da noi pienamente condiviso, di esaltare le caratteristiche e le potenzialità dei diversi vitigni allevati in azienda, coltivati in condizioni ambientali altrettanto diverse tra loro, su diversi versanti di diverse colline. Ed è così che dopo l’attento studio degli aspetti microclimatici e pedologici dei vari vigneti dell’azienda, Alessandro François ha optato per la vinificazione separata delle uve di ogni vigna, producendo vini dalla spiccata personalità, capaci di soddisfare una clientela sempre più esperta ed esigente, che sempre più predilige prodotti fortemente legati al territorio di origine.
Nascono così, dalle vigne del Castello di Querceto, vini dotati ciascuno di proprie peculiarità, differenti nel gusto e nei profumi, adatti ad un vasto spettro di situazioni ed occasioni. Li abbiamo assaggiati, approfondendo le caratteristiche organolettiche di alcuni tra loro, e la conclusione alla quale siamo giunti è che se proprio vogliamo trovare un’analogia con Bordeaux, possiamo trovarla in quello che sembra essere il filo conduttore della produzione del Castello di Querceto: quello dell’assoluta finezza dei vini prodotti, del loro non essere mai troppo muscolari, mai fuori dalle righe.

 

 

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Chianti Classico Riserva1999da 15 a 25 euro@@@@
Cignale1998da 25 a 50 euro@@@@
Cignale1999da 15 a 25 euro@@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani