Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2004

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 01/2012


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: COL D’ORCIA – Tenuta Col d’Orcia
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: oltre i 50 euro


La 2004 è stata un’ottima annata, accolta con grande gioia dopo una 2002 da dimenticare (salvo eccezioni) e una 2003 decisamente torrida, che ha messo a dura prova i vigneti di gran parte dello Stivale. Il Poggio al Vento esce solo nelle annate che meritano, come questa, in cui ci regala un bel colore rubino intenso con riflessi granati, naso già notevolmente complesso, dove emerge in modo deciso il tabacco, che si affianca al frutto fuso con le spezie, impressiona per la finezza e l’equilibrio in ogni suo aspetto espressivo; rintocchi balsamici e boschivi si alternano a ciliegie mature, visciole, iniziano le sfumature di funghi, radice di liquirizia, chiodo di garofano, cioccolato all’amarena, cuoio, riverberi di polvere da sparo. Al palato rivela tannino importante, di grande fascino, spesso eppure di un’astringenza assai moderata, c’è sapidità e una vena di vivace freschezza in un corpo saldo e profondo, il legno è perfettamente calibrato e gli dona complessità e rotondità. Il vino, pur nella sua già notevole dinamica espressiva, è work in progress, ci sta rivelando solo le basi di un’evoluzione magnifica che offrirà i suoi accordi armoniosi in prossimità di fine decennio, possibilità che è concessa solo ai grandi vini.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani