Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 1990

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 12/1999


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese
Titolo alcolometrico: N/A
Produttore: COL D’ORCIA – Tenuta Col d’Orcia
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: oltre i 50 euro


E’ tra i brunelli tradizionali di riferimento, i brunelli che non fanno barrique ma fanno lunghe permanenze in botte, il profumo già da quando si stappa la bottiglia è più che accattivante, la sensazione che si sta per bere qualcosa di eccezionale è immediata, il vino si presenta buono e pulito sotto tutti gli aspetti, ma la sua specialità, il suo carattere viene fuori alla “lunga”… è lungo in bocca, lungo nel naso, interminabile… è uno di quei brunelli che bevuti la sera li si ricorda fino al mattino successivo, un po’ come quando si fuma molto di sera, ma in questo caso le sensazioni sono di tutt’altra qualità. Lo si è bevuto appena un po’ in anticipo, meglio nel 2005 o più in là.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani