BRICCO DEL CUCU’

Indirizzo: Frazione Bricco, 10 – 12060, Bastia Mondovì(CN)
Telefono: +39 0173 60153
Fax: +39 0173 60153
WWW: briccocucu.com
Email: info@briccocucu.com


laVINIum – 01/2015
La zona del Dogliani si trova a stretto contatto con quella del Barolo, in particolare i comuni di Dogliani, Monchiero e Roddino circuiscono quello di Monforte d’Alba e in parte quello di Novello. E’ un’area che coinvolge 21 comuni la cui punta sud-occidentale è rappresentata da Mondovì, il più vicino alla provincia di Cuneo. Si tratta di un territorio a prevalenza collinare, con altitudini che variano da 250 fino a 700 metri sul livello del mare, clima fresco e ideale per la coltivazione del dolcetto, varietà che qui trova forse la sua migliore espressione, non a caso ci sono testimonianze della sua coltivazione che risalgono al XVI secolo.
L’azienda di Dario Sciolla si trova a Bastia Mondovì, nel cuore della denominazione, ed ha una tradizione vitivinicola che viene tramandata da molte generazioni. Dario è subentrato negli anni ’90, affiancando papà Giuseppe, il suo arrivo ha significato, come è quasi inevitabile che accada, nuova linfa e nuove idee, e probabilmente la collaborazione fra due generazioni è servita anche a mediare la spinta al cambiamento con quanto la tradizione e l’esperienza acquisita fino ad allora hanno portato di positivo.
Non c’è, quindi, nulla di così trascendentale se Dario ha voluto aprire le porte al merlot o ad un uso oculato delle barrique, elementi che non hanno alcuna intenzione di alterare l’immagine del Dogliani Docg, ma semplicemente di affiancarlo con altre produzioni che possono avere una loro ragion d’essere. Ne è la prova l’ottimo Diavolisanti, ottenuto da merlot e dolcetto in egual misura, il primo affinato in barrique, l’altro in botte grande come tradizione vuole (non per qualche strano pregiudizio, ma semplicemente perché più adatta alle caratteristiche del dolcetto).
Ma il contributo di Dario non si limita a questo, infatti con il nuovo millennio apporta un rinnovamento in cantina, dotandosi di tutte le tecnologie necessarie per ottenere vini di qualità assoluta, fattore piuttosto importante, tanto più quando si ha a che fare con il dolcetto, una varietà che in cantina può dare facilmente qualche problema in vinificazione.
I risultati si vedono perfettamente nei vini che abbiamo degustato, davvero ottimi e ben delineati nella loro personalità.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Dogliani2012da 7,50 a 10 euro@@@@
Dogliani Bricco San Bernardo2008da 10 a 15 euro@@@@
Dolcetto di Dogliani2004da 7,50 a 10 euro@@@
Dolcetto di Dogliani Superiore Bricco San Bernardo2003da 10 a 15 euro@@@
Langhe Rosso Diavolisanti2009da 10 a 15 euro@@@@

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani