Bolgheri Rosso Volpolo 2007

Degustatore: Alessandro Franceschini Valutazione: @@@@
Data degustazione: 12/2010


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: cabernet sauvignon 70%, merlot 15%, petit verdot 15%
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: PODERE SAPAIO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Se il territorio bolgherese incida o meno sul profilo di cabernet e merlot o se, invece, venga travolto dal varietale dei due nobili vitigni francesi, è questione spinosa, in grado di dividere come pochi tra strenui difensori del taglio bordolese in terra toscana e fautori dell’autoctono a tutti i costi. Il Volpolo di Sapaio è uno di quei vini che può destare interesse per le sue due dimensioni: un naso decisamente fedele a quel 70% di cabernet che lo compone, una bocca di carattere, dinamica, con tannini mordenti, solo in parte domati dai 14 mesi di affinamento in barrique ed un allungo fresco e di bella fattura. Uscito come IGT Toscana nel 2003, a partire dall’annata successiva è stato classificato all’interno della DOC locale: nasce dal mix di cabernet sauvignon, merlot e petit verdot e, dell’annata che abbiamo assaggiato, ne sono state prodotte 83mila bottiglie. Note piraziniche in evidenza con cenni di mora, un vegetale contenuto ed un bagaglio di spezie di bella eleganza, con bei richiami alla macchia mediterranea. In bocca colpisce la bella grana del tannino, succosa e un ritorno di spezie dolci di buona finezza. Uso del legno piccolo intelligente, finale sapido e una muscolarità di razza.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani