Barolo Gavarini Vigna Chiniera 1998

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 11/2002


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: GRASSO ELIO – Azienda Agricola Elio Grasso
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Nella vasta schiera di barolisti, fra innovatori e tradizionalisti, Elio Grasso sembra prediligere una posizione “centrista”, interpretando con intelligenza e personalità i propri vini. Il suo Barolo Gavarini Vigna Chiniera mostra in pieno questi aspetti, mettendo in luce un colore tipicamente granato, come si addice ad un nebbiolo “tradizionale”. I profumi spaziano dalla viola all’amarena, per dilatarsi in spezie fini, china, note mentolate e caffé, via via fino ad accenni di iniziale goudron, il tutto con grande armonia ed eleganza. In bocca vanta un bell’attacco, tannini forti ma ben estratti, corpo dignitoso e austero; il retrolfatto si avvale degli aromi proposti al naso, con ritorno di frutto (qui anche prugna), caffé e note inchiostrate, in un finale lungo e avvolgente. Un Barolo da custodire in cantina, capace di emozionare ancor di più fra numerose lune.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani