Barolo Chirlet 2010

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 06/2014


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: SIMONE SCALETTA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Ultima annata, in commercio da pochissimi mesi, la 2010 lascia intuire sin dal profumo che ha nel DNA tutte le caratteristiche per diventare grande. Il colore è rubino quasi pieno, luminoso, con cenni granati ai bordi; all’olfatto colpisce per la straordinaria eleganza, nulla sembra fuori posto, tra fiori e piccoli frutti si instaura un rapporto di reciproco scambio, ora prevale uno e subito dopo l’altro, al momento è tutto in embrione, non si può pensare che un Barolo così giovane tiri fuori sentori terziari e complessi, ma la purezza di questo bouquet ti strega, forse proprio per quei tratti che tanto distinguevano i Barolo del passato, basati su tre fondamentali: viole, ciliegie e liquirizia. Qui in realtà si va oltre, c’è una bella vena balsamica, sfumature di timo, addirittura una venatura agrumata. Il sorso è generoso, freschissimo, il tannino giovane e scalpitante ma di ottima grana, il frutto succoso, piacevolissimo, accompagnato dalla liquirizia e da questa vena balsamica che rinfresca la bocca, stimolando la salivazione e l’appetito. Buonissimo ora, ma sicuramente in grado di raggiungere livelli anche più alti dopo lungo affinamento.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015