Barolo Ca’ Mia 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: N/A
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: BROVIA – Azienda Agricola Brovia
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


I Barolo di Giacinto e Cristina Brovia sono per me orami un punto di riferimento, secondo le annate emergono o il Ca’ Mia o il Rocche o ancora il Villero. Quest’anno è una bella lotta fra Rocche e Ca’ Mia, quest’ultimo apparentemente più penalizzato dall’annata rigida, ma con una trama olfattiva molto bella, puntata sul frutto, appena dolce, lampone e ciliegia, amarena, che si fondono a note floreali di viola e rosa. In bocca ha una bella trama, pulito, elegante, con belle nuances fruttate e floreali, asciuga appena nel finale ma lascia una bocca piacevole e con un velo sapido. A mio avviso sulla distanza sarà proprio il Ca’ Mia a spuntarla sul Rocche.

RECENTI

  • Rosato 2016

    Rosato 2016

  • Chianti Puro 2016

    Chianti Puro 2016

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani