Barolo 2001

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 10/2005


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CALISSANO – Calissano Luigi
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Calissano rientra in quella folta schiera di aziende che fanno parte del Gruppo Italiano Vini (GIV). L’azienda risiede a Calmasino, in provincia di Verona, ma possiede anche un’altra realtà vinicola ad Alice Bel Colle, in provincia di Alessandria. Questo Barolo viene imbottigliato nella cantina piemontese ma le uve, ovviamente, provengono dalle vigne intorno ad Alba. Il colore è un bel granato di media intensità con ricordi rubini, merito anche dell’ottima annata 2001. Molto pulito al naso, ci offre sentori fruttati di ciliegia e prugna, note speziate intriganti, tabacco, liquirizia e qualche sfumatura eterea. Al palato evidenzia una certa spigolosità alcolica, tannino fine e non particolarmente aggressivo, il frutto si manifesta come prugna sotto spirito, c’è una bella acidità, anche se ci vorrebbe un po’ più di spessore e rotondità che gli permetterebbero una maggiore godibilità. Il rapporto qualità/prezzo è buono ma non esaltante: 15,50 euro al supermercato non sono proprio pochi, trattandosi di un Barolo base.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani