Barbera d’Asti Superiore Campasso 1997


Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: barbera
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CASTELLO DI RAZZANO – Tenuta Castello di Razzano
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Esame visivo: Limpido, rosso rubino con riflessi nero-violacei, impenetrabile, di grande concentrazione, abbastanza consistente. Esame olfattivo: Intenso e potente, di frutti scuri di bosco quali mirtilli e ribes e loro confetture, tabacco scuro, scatola di sigari e pepe nero. Di media persistenza e buona finezza. Esame gustativo: Spesso e praticamente “masticabile” al palato data la grande presenza di estratto, abbastanza equilibrato in tutte le sue caratteristiche, il tannino deve ancora smussarsi un po’. La potenza dell’olfatto rimane confermata, le sensazioni anche. E’ abbastanza lungo in bocca anche se la persistenza non raggiunge i livelli dell’intensità, il finale è lievemente amarognolo.. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: E’ scuro, potente e maschio dall’inizio alla fine, a partire dal colore, per continuare con le sensazioni olfattive via via fino al finale. Grande e severo è stato il lavoro in vigna ed in cantina per sortire un prodotto di tale concentrazione, deve arrotondarsi per diventare piu’ elegante, è ancora un po’ aggressivo… è un Barbera di nuova concezione adatto all’invecchiamento. A chi lo berrà a breve consigliamo, come facciamo di solito per questa tipologia di vino, di abbinarlo a piatti grassi e dalla tendenza dolce quali per esempio un bel taglio di maiale cucinato al forno con le patate.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani