Barbera d’Asti 2015

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2017


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: barbera
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: LA CARLINA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Come abbiamo raccontato nella scheda dell’azienda, i vigneti sono ripartiti fra Langhe (Grinzane Cavour) e Monferrato; questa Barbera proviene da Costigliole d’Asti, il vigneto risiede nella frazione Bionzo a un’altitudine di 320 metri con esposizione est/sud est su suolo a base calcarea composto di argilla e silice. Le uve sono state raccolte a mano nella prima decade di settembre, hanno subito diraspatura, pressatura soffice, macerazione prefermentativa e déléstage, il contatto con le bucce è durato circa una settimana, la fermentazione si è svolta a temperatura controllata di 26°C. Durante il processo sono stati eseguiti rimontaggi almeno 2 volte al giorno per favorire l’estrazione del colore e degli aromi varietali. A fine malolattica il vino ha sostato per 7 mesi in acciaio a 18°C, per concludere il suo percoroso con 3 mesi di affinamento in bottiglia. Nel calice mostra un colore rubino intenso con venature violacee, l’impatto odoroso rivela subito la natura del vitigno, note di ciliegia e amarena appena mature, piacevoli tracce floreali e venature di erbe di campo, sul finale affiora anche la fragolina di bosco. Freschissima al palato, con quella vinosità che travolge e ha reso tanto godibile la barbera nella sua espressione più diretta, senza fronzoli né impalcature che ne appesantirebbero la bevibilità, perfetta nel sorso, dinamico, pieno di energia e slancio, nitido e voluttuoso, un vero piacere per i sensi.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani