Barbera d’Asti 2010

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: barbera
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: FRANCO MONDO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Questa versione “base” della Barbera d’Asti nasce per offrire un prodotto di buona struttura (l’estratto secco sfiora i 30 g/l) ma dal carattere giovanile e fresco, concepito proprio per la tavola quotidiana. E il profumo invitante ne è testimonianza perfetta, un susseguirsi di fiori e frutti rossi che non possono passare inosservati, lo dico perché arrivavano già mentre scrivevo e dovevo ancora accostare il naso al calice. Inebriante è la parola giusta, un po’ come quando passi davanti ad una pizzeria e senti quel profumo di forno irresistibile anche se hai mangiato da poco. L’impatto gustativo ci ricorda che siamo nell’Astigiano, si sente la struttura e il nerbo, la freschezza e un tannino non secondario, a garanzia di una buona possibilità evolutiva per almeno altri due-tre anni. Una piacevole sfumatura di liquirizia accompagna una ciliegia croccante e il finale caldo e saporito.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani