Barbera d’Alba 2014

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 06/2016


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: barbera
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: DIEGO MORRA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Anche in questo caso Diego Morra preferisce una Barbera che esprima tutte le sue qualità varietali, effettuando una fermentazione di una decina di giorni a temperatura controllata, mai oltre i 30°C, con brevi ma frequenti rimontaggi; dopo la svinatura passa in acciaio inox dove effettua la malolattica e poi matura per circa 8 mesi. Nel calice si offre di colore rubino con venature purpuree, non concentrato, la luce lo attraversa; ha un profumo che esprime tutta la verve della barbera, vinoso e fresco, con un bel frutto vivace, ciliegia, susina rossa, lampone, non senza guizzi floreali di rosa rossa. L’impatto al gusto è fedele alle sensazioni percepite, fresca barbera che avvolge il palato e sembra avere il potere di dissetarlo, lasciando una sensazione fruttata ricca di sapore, chiude con quella vinosità che lo caratterizza e lascia immaginare attraenti antipasti di salumi e formaggi erborinati e morbidi, ma io la proverei anche con spaghetti alla crema di fagioli, rosmarino e dadini di speck.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani