Barbaresco Sorì Montaribaldi 2012

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 05/2012


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: MONTARIBALDI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


La conduzione famigliare in buona parte del Piemonte è un fatto ancora ampiamente consolidato, e i Taliano ne sono l’ennesima conferma, Luciano e Roberto da ormai vent’anni hanno preso le redini della Montaribaldi, per continuare con la stessa passione e impegno l’attività iniziata nel ’68 da papà Giuseppe. Questo Barbaresco nasce dal Sorì Montaribaldi, collocato nell’estrema parte sud-orientale della menzione geografica Montaribaldi, esposto a sud a un’altitudine di 270 metri, matura in barrique di primo e secondo passaggio per due anni. Ha colore rubino granato piuttosto intenso, in questa fase giovanile il piccolo legno si sente ancora in modo abbastanza evidente, questo non impedisce di percepire sfumature di viole e rose, rintocchi fruttati dove emergono fragoline e ciliegie, sensazioni terrose e di speziatura leggera di cacao e vaniglia; al palato testimonia un tannino ancora abbastanza ostile, ma la buona risposta fruttata, la rotondità e la morbidezza offerte dal legno e dall’alcol riescono a dare al vino un progetto espressivo positivo, confermato dalla buona persistenza e pulizia finale. Degustato in occasione di Nebbiolo Prima 2015.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani