Barbaresco “Produzione limitata” 2004

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2007


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: BATTAGLIO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Una new entry in casa Battaglio, il Barbaresco 2004 arriva a completare la gamma di questa eccellente azienda condotta con passione da Gianluca. Alla recente manifestazione Alba Wines Exhibition 2007, che ha presentato fra gli altri, sessantasette Barbaresco 2004 di cui, salvo eccezioni, non ho avuto un’impressione esaltante quanto mi sarei aspettato, il vino di Battaglio si era piazzato piuttosto bene. A distanza di circa 40 giorni si presenta con un colore granato di buona intensità e bei riflessi luminosi, molto corretto. Il ventaglio odoroso conferma le impressioni che avevo avuto, proponendo note di legno di liquirizia, chiodo di garofano, fiori macerati, mentre dal lato del frutto, che arriva in un secondo momento, sono la ciliegia e la prugna a mettersi in evidenza, sensazioni di sottobosco, sfumature minerali. In bocca è già ben delineato, fine e di buon nerbo, mostra un tannino di perfetta misura, solido ma gentile, come sono i tannini di Neive, mentre il frutto si espande senza compiacimenti preferendo ancora una volta la complessità delle spezie che si mantengono nel lungo finale, a tratti ferroso e minerale. Come prima uscita è un gran bel risultato. In questo periodo in cui il caldo comincia a farsi sentire servitelo attorno ai 16° C con tajarin al ragù d’anatra, maccheroncini al sugo di arrosto, manzo stracotto, coppa fresca di maiale al forno, un buon Castelmagno stagionato.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani