Barbaresco Bric’ Micca 2012

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: RIVETTI DANTE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Con i suoi 60 ettari vitati e una quota produttiva media di 130 mila bottiglie annue, l’azienda della famiglia Rivetti è sicuramente una delle più grandi di Neive. Ho visitato la cantina la prima volta almeno otto anni fa, ricordo una bella verticale sia del Bric’ Micca che del Bricco di Neive, e ricordo perfettamente la simpatia e l’energia di Katia, figlia di Dante, come ricordo la notevole disponibilità di vecchie annate, a testimonianza di una storia antica di vitivinicoltori. La versione 2012 di questo Barbaresco rivela un colore granato classico, come classica è la trama olfattiva, caratterizzata da frutta matura ma soprattutto da accenni terziari, quasi di funghi, sottobosco, tabacco, che non sono rari nei loro vini pur in gioventù, e non rappresenta alcuna minaccia nella loro capacità di invecchiamento. Al palato rivela infatti una spinta acida dinamica che ben sostiene il frutto e la speziatura, con un tannino di trama densa ma non invasiva. Degustato in occasione di Nebbiolo Prima 2015.


RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani