Ambruco 2006

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2009


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: pallagrello nero
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TERRE DEL PRINCIPE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Ambruco è il nome di una località situata nei pressi di Castel Campagnano, dove esistevano piante secolari di vite selvatica, cioè “vitis labrusca”, che i contadini consideravano quasi sacre, da queste piante deriva il suo nome. Il vino è ottenuto da pallagrello nero in purezza, una varietà del casertano riscoperta da Peppe Mancini negli anni ’90, che alcuni studiosi campani ritenevano fosse una variante della coda di volpe bianca, ma che probabilmente è imparentato con il piedilungo calabrese. Di recente è stato iscritto nel Registro Nazionale delle Varietà di Vite con il codice 382. Il colore è un bel rubino vivo e intenso, la trama olfattiva è elegante e di notevole intensità, spiccano le note di cassis, amarene, mirtilli, alle quali si affiancano sfaccettature speziate, ricordi di china, rabarbaro, liquirizia ed erbe medicinali. Fitto al palato ma ben calibrato, sia nella trama tannica fine e setosa, sia nella bella fluidità del frutto, arricchita da venature di liquirizia ed erbe amare. Un vino che si sposa magnificamente con le carni rosse.

RECENTI

  • Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

    Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani