Alter Ego

Alter Ego 2014 Andre OcchipintiDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 10/2016


Tipologia: Vdt Bianco
Vitigni: aleatico
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: ANDREA OCCHIPINTI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Non ho avuto modo di parlarne con Andrea Occhipinti, ma immagino che se questo Alter Ego (versione 2014) con la 2015 è diventato Alter Alea, probabilmente è perché già esistevano altri vini prodotti con lo stesso nome, io ne conosco uno umbro (un rosso a base sagrantino con una piccola quota di merlot della cantina Peppucci) e uno piemontese (uno spumante brut a base chardonnay della cantina di Casorzo). Magari la ragione è un’altra, quello che conta è che dovete considerare il cambio di nome se vorrete acquistarne le nuove annate. Si tratta di un aleatico 100%, uno dei vitigni del cuore di Andrea, qui vinificato in bianco, ma ovviamente con caratteristiche che ne rivelano comunque la vera matrice. Nel calice ha colore paglierino medio, i profumi viaggiano su toni di rosa bianca, muschio, erba tagliata, gelsomino, poi si apre a delicate venature fruttate di mela, pesca noce, susina e agrumi gialli. E’ al palato che denuncia la sua vera natura, mostrando un impulso tannico tenuto a freno ma che evidenzia il carattere da rosso, colpisce poi per la spinta sapida e per la trama agrumata più spiccata che all’olfatto, un agrume succoso, tipo arancia gialla, pompelmo. Procede profondo e convincente, stimola la salivazione e l’appetito, provatelo con spaghetti al pesto di prezzemolo, halibut e capperi (se non trovate l’halibut sostituitelo con la ricciola o il pesce spada).

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani