Alteni di S. Agostino 2000

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@
Data degustazione: 10/2002


Tipologia: Vdt Rosso
Vitigni: barbera 70%, freisa 20%, nebbiolo 10%
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: LE MARIE – Azienda Agricola di Valerio Raviolo
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Terra delle piccole D.O.C. e delle piccole realtà vitivinicole il Piemonte, questa di oggi in Barge, nella D.O.C. Pinerolese, a sud-ovest di Torino… si, proprio verso il Monviso, da dove nasce il Po, quella maestosa piramide che i Piemontesi hanno negli occhi ogni giorno. Piccole realtà che crescono e ci lasciano scoprire ogni giorno prodotti interessanti, come questo Alteni di Sant’Agostino 2000 (l’annata non è riportata in etichetta per via di quella strana legge che per i vini da tavola ciò vieta). Resta chiuso per diversi minuti prima di rivelare il suo carattere, consigliamo di stappare la bottiglia un paio di ore in anticipo e di caraffarlo un buon quarto d’ora prima di servire. Nell’attesa osservatene il colore, limpido, rosso rubino netto, senza cedimenti neanche sull’unghia, di buona consistenza, data la larghezza delle lacrime che generose si vanno a formare sui bordi del calice alla sua roteazione. L’impatto, dapprima chiuso, si rivelerà poi di buon sottobosco di tarda estate, ricoperto di foglie umide e fruttato di piccoli frutti rosso scuri, marasca, susina quetsch, e frutto di rosa selvatica tendente alla sua confettura. Poi ancora con l’ossigenazione note balsamiche di alloro ed eucalipto. Contesto olfattivo di medio-alta intensità, discrete complessità e finezza, certamente sui generis, affatto scontato. In bocca si ripete, mediamente morbido, ben supportato da vena acida e dal tannino in quantità che, anche lui che non fa sconti, un po’ astringente ma dal prevedibile arrotondamento. Resta a tenerci compagnia nel retronaso a lungo, con i suoi profumi fruttati di susina e sottili di rosa selvatica, confermando pienamente le sensazioni olfattive. Un vino di selva, maschio, di carattere. Da abbinarsi a pietanze di carne dalla tendenza dolce quali il maialino in crosta o al forno con patate. Può reggere il confronto anche con umidi e stufati di manzo, perfetto con il polpettone.

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

  • LA MASERA

    LA MASERA

  • Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

    Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani