Albana di Romagna Secco 2002

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 10/2003


Tipologia: DOCG Bianco
Vitigni: albana
Titolo alcolometrico: 12 %
Produttore: GUARINI – Azienda Agricola di Guido Guarini Matteucci
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


L’Albana secco presenta nel calice bei riflessi luminosi, cristallini, il colore è giallo paglierino carico con accenni dorati che fanno pensare alla buccia dell’uva nella fase matura. Al naso mette in evidenza con buona intensità belle nuances di pesca gialla che tende al maturo, compensate successivamente da riverberi agrumati e da un sottofondo di mandorla tostata, il tutto avvolto in un delicato bouquet floreale. Nell’assaggiarlo se ne apprezza immediatamente la dote di freschezza e piacevolezza; la salivazione è intensa e stimola l’appetito. Una tenue sapidità ne incrementa positivamente l’equilibrio e la serbevolezza. L’impatto al gusto mette in risalto una giusta alcolicità e una discreta struttura, mentre il frutto esprime bene le caratteristiche del vitigno, riproponendo i toni di pesca, limone e mandorla. Servito a 8-10° è ideale per frutti di mare crudi, carpaccio di pesce, sashimi, creme di verdure, risotto alla pescatora con zucchine, risotto con funghi prataioli, spaghetti con le vongole, insalata nizzarda, ratatouille, verdure ripiene di magro al forno.

RECENTI

  • Sassocarlo Terre a Mano 2010

    Sassocarlo Terre a Mano 2010

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani