Aglianico del Vulture Vigna della Corona 2000

img_nd-4Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2002


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TENUTA LE QUERCE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Da un’azienda fra le più recenti del comparto vitivinicolo lucano, nata nel 1996, ecco un vino che farà parlare di sé. Il suo nome proviene da un cippo (parte di colonna o pilastro) di epoca romana, rinvenuto proprio all’interno della vigna aziendale. Questo aglianico si presenta di colore concentratissimo, rubino cupo con riflessi nerastri, assolutamente impenetrabile. Ha naso molto elegante, anche se si sente un po’ la mano del tecnico, c’è un grande equilibrio di profumi che spaziano dalla mora matura alla liquirizia, al balsamico, ancora al floreale di fiori carnosi e appassiti, spezie miste, pepe. In bocca si conferma importante, di corpo pieno, un po’ “internazionale”, tannini robusti e discretamente controllati, opulenza e rotondità, frutto polposo, equilibrio. Un vino un po’ troppo cerebrale, calcolato, lontano da certi aglianico di queste zone vulcaniche, sicuramente ben fatto, ma forse senza una propria identità. Servitelo a 18° nei classici calici panciuti, con preparazioni a base di selvaggina da pelo, come lepre, cinghiale, camoscio; provatelo con brasato di manzo, spezzatino di camoscio, cinghiale arrosto, lepre in civet.

RECENTI

  • Coste della Sesia Nebbiolo Castleng 2015

    Coste della Sesia Nebbiolo Castleng 2015

  • Olevano Romano Cesanese Collepazzo 2014

    Olevano Romano Cesanese Collepazzo 2014

  • Cesanese del Piglio Collefurno 2014

    Cesanese del Piglio Collefurno 2014

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani