Aglianico del Vulture Il Repertorio 2001

repnot01Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2003


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: CANTINE DEL NOTAIO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Di aspetto limpido, presenta un colore rubino scuro,di media profondità, che nella parte centrale vira verso il melanzana; ha una buona concentrazione, ma non esagerata (la luce è in grado di attraversarlo). Mostra una buona concentrazione, con fitta distribuzione di archetti lungo la parete del calice, a testimoniarne la ricchezza alcolica. Al naso è di buona intensità, dominato da sentori di frutti di bosco in via di maturazione, quali cassis, ciliegia, amarena; man mano si sposta verso la prugna. Ad una seconda olfazione emergono belle note speziate di pepe e chiodo di garofano, ma anche richiami al sottobosco, alla terra, al tufo, al tabacco. Bell’impatto all’assaggio, con i tannini che mostrano forza ed eleganza, astringenti ma presto mitigati dal frutto che ritorna deciso, anche se un po’ meno intenso e morbido di quanto ci saremmo aspettati; una nota amarognola un po’ persistente, lascia nel finale la bocca leggermente asciutta. E’ un vino sicuramente giovane e capace di migliorare nel tempo, per ora ci sembra offrire il meglio di sé all’olfatto. Sarà il tempo a renderlo sicuramente più equilibrato. Sfiora le quattro chiocciole. Servitelo a 16-17° in calici ampi e importanti, con stufato di muscolo di manzo, costolette di castrato al forno, fagiano al cartoccio, salsiccia equina cotta nel vino rosso.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani