A.A. Pinot Grigio Rulander 2001

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2002


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: pinot grigio
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: K. MARTINI & SOHN
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Esame visivo: Cristallino, giallo paglierino netto e vivace, mostra sulle pareti del bicchiere grande acidità ed insieme morbidezza, formando archetti mediamente fitti che scendono rattrappendo e formando larghe lacrime. Esame olfattivo: Mediamente intenso e molto variegato. Si passa da una base vegetale di erbe aromatiche dolci quali la salvia, ai biori bianchi di acacia e biancospino, sino a giungere al centro del corredo olfattivo che è fruttato di mela golden ben matura, tendente al sidro, accompagnata da tonalità esotiche di frutto della passione. Finissimo. Esame gustativo: Il palato è gratificato dal suo gusto morbido e perfettamente bilanciato, anche più che bilanciato dal nerbo acido in quantità. E’ un vino quindi fresco, quasi morbido e di medio corpo. Le sensazioni di mela ed acidule di buccia di mela la fanno da padrone, il finale si addolcisce in mela grattata e miele di acacia. Qualità confermata. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: Piena eleganza, pieno stile Martini & Sohn, in un vino di medio corpo e facile beva e dal rapporto qualità/prezzo entusiasmante. Da servirsi fresco, ad inizio pasto o anche in aperitivo, a 10° circa in calici di media ampiezza con la classica forma a tulipano. Abbinamenti: Aperitivi grassi di pain surprise o rustici. Antipasti di mare, primi piatti in genere. Anche secondi piatti delicati quali pesce bollito al court-bouillon e servito con salse alle erbe fini.

RECENTI

  • Chianti Puro 2016

    Chianti Puro 2016

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani