A.A. Lagrein Rueslhof Gurnzan 2000

Degustatore: Maurizio Taglioni Valutazione: @@@
Data degustazione: 10/2002


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: lagrein scuro
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: K. MARTINI & SOHN
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Vero, tipico, scuro di nome e di fatto, il Rueslhof di Martini & Sohn. Un vino limpido ma concentrato, dal colore nero violaceo profondo, che macchia di viola il bicchiere e mostra già alla vista tutto il suo corpo e la sua consistenza. Fitto al naso, intenso, dai profumi scuri ancora, di sottobosco di foglie umide, di frutti di bosco scuri e selvatici e di mallo di noce… una vera passeggiata in un sottobosco autunnale. Con l’ossigenazione si addolcisce, ci ricorda la crosta di pane ed il caramello. In bocca si rivela concentrato come ci si aspetta, quasi masticabile. Le sensazioni sono tutte di buona intensità, prevalgono le caratteristiche tipiche del vino giovane, l’acidità in evidenza e tannino in quantità; un tannino fitto ma anche fine, giustappena astringente ma perfetto tra un anno o due. Le sensazioni sono di polpa di frutto scuro e di noce. La qualità resta finissima nonostante la grande struttura. Vuole calici ampi, ha bisogno di essere stappato un paio di ore prima di essere servito, a 18° circa, insieme a preparazioni di carne rossa o selvaggina, possibilmente con un buon intingolo. Quando sarà maturo potrà abbinarsi anche a formaggi saporosi a media stagionatura.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani